Vila Céu do Mapiá si trova alle sorgenti dell’Igarapé Mapiá, a 30 km dal fiume Purus nella regione dell’Amazzonia meridionale, tra la Microregione Purus e la Microregione Boca do Acre, nel comune di Pauini. Il villaggio si trova all’interno della Riserva Nazionale Inauiní-Pauiní, una delle aree più preservate dell’Amazzonia occidentale brasiliana. Nel 1990, con l’approvazione della comunità, il governo brasiliano ha creato, con decreto n. 96.190, del 21 giugno 1988, la foresta nazionale di Purus in un’area di 256.000 ha, con il villaggio di Céu do Mapiá come specie di capitale. Le Foreste Nazionali sono una categoria di Unità di Conservazione per l’Uso Sostenibile istituita con l’obiettivo di promuovere la gestione delle risorse naturali, garantire la protezione delle risorse idriche e delle bellezze paesaggistiche e favorire lo sviluppo della ricerca, del tempo libero, del tempo libero e del turismo.        

Vila Ceu do Mapia è una comunità intenzionale situata nella Foresta Nazionale del Purus, un’area protetta nello Stato amazzonico/sudoccidentale dello Stato di Amazonas. Fondata nel 1983 è il risultato di un lavoro comunitario sviluppato a partire dal 1974 nell’area rurale della città di Rio Branco, nello stato di Acre, da parte di un gruppo formato da raccoglitori del caucciù e lavoratori rurali motivati e uniti dalla tradizione spirituale del Santo Daime, e organizzato sotto la guida e la presenza ispiratrice di Sebastiao Mota de Melo, o Padrinho Sebastiao (1920-1990).

La comunità è nata con l’obiettivo di sperimentare lo sviluppo umano e spirituale in un nuovo sistema di vita comunitaria, equo, in armonia e nutrito dalla Foresta, come alternativa sperimentale di soluzioni per l’attuale crisi ambientale, culturale e socioeconomica.

 

ceudomapia1988-juliano-serraceudomapia1988-juliano-serra
OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ceu do MapiàCeu do Mapià
22
11

Nel corso del tempo, questa esperienza ha attirato persone da diversi altri luoghi, promuovendo un ricco scambio sociale e culturale. Attualmente, sotto la guida di Madrinha Rita Gregorio, Padrinho Alfredo Gregorio de Melo e Padrinho Valdete Gregorio de Melo, Ceu do Mapia, con circa 600 residenti, presenta un livello di organizzazione sociale nato, con vari gruppi e organizzazioni locali, che affrontano la sfida di sviluppare soluzioni creative e sostenibili per vivere bene nella foresta più grande del pianeta.

L’ispirazione per la vita comunitaria di Vila Ceu do Mapia deriva dalla pratica spirituale del Santo Daime, una dottrina cristiana basata sull’uso rituale dell’ayahuasca, una bevanda enteogena ricavata dalle foglie di un arbusto e di un arbusto originari della foresta amazzonica, tradizionalmente utilizzati da molte popolazioni indigene di quella area della foresta.

Vila Ceu do Mapia è guidata principalmente da una profonda esperienza di spiritualità vivente, che riconosce e celebra il Divino nella forza e nella presenze della natura.
– il Sole, la Luna e le Stelle, la Terra, il Vento e il Mare – guidati dai principi etici dell’Armonia, dell’Amore, della Verità, della Giustizia e della Pace, e impegnati nell’obiettivo di una nuova vita e di un mondo migliore per tutti.

Visione
“Ora il Nuovo Mondo accadrà. Quello che ho detto è: nuova vita, nuove persone e nuovo sistema! È già qualcosa di molto, molto diverso da questo vecchio mondo, vero?” (Padrino Sebastião Mota de Melo)

“Il nostro senso di comunità è il risultato del vero lavoro spirituale di Sebastião Mota de Melo, del suo progetto di vita che pone l’Amazzonia come un luogo che si troverà ad accogliere molte persone che cercano una vita senza ambizione e con comprensione spirituale, con educazione e lontano dalle molte illusioni del mondo. Una vita che ascolta la voce dell’equilibrio, la voce di chi domina la natura, domina la terra e domina la generazione che si adatterà al sistema del terzo millennio. Il ponte verso questo stato di coscienza è il miglioramento e l’espansione che stanno già avvenendo. La chiamata viene fatta, la foresta è qui, dobbiamo saperci vivere e piantare per non farci mancare nulla. Indubbiamente, c’è bisogno di un miglioramento per arrivare all’equilibrio della Natura stessa, che sostiene tutto e lo fa germogliare.
(Padrino Alfredo Gregorio de Melo)  

       

Missione
“Lo scopo di Vila Céu do Mapiá è lo sviluppo spirituale. Esiste per essere un centro di guarigione. È la realizzazione della Dottrina a livello sociale (uguaglianza, fraternità/comunità) ed ecologico (conservazione e riforestazione). Céu do Mapiá è una cellula sociale della Dottrina Daimista, ha il suo domicilio a Vila, sede del Centro Eclettico”

“Per creare una nuova vita spirituale, per vivere insieme, lontano dalla città e dall’illusione, affinchè le persone crescano ed aumentino.”

“Raccogliere la gente di Padrinho, vivere delle risorse naturali, piantare ed essere uniti”

“Nuova vita, nuovo tempo”.

Fonte: Piano di sviluppo comunitario di Vila Céu do Mapiá, 2004 

 

Nel corso della sua storia, Vila Ceu do Mapia, che oggi ha 36 anni, ha attraversato diverse fasi organizzative.
Durante e dopo la fase “pionieristica”, di costruzione delle infrastrutture di base e di accordi informali, si è assistito alla costituzione delle principali organizzazioni che oggi agiscono nella Vila, nella gestione e operatività dei processi comunitari e nella creazione e implementazione dei progetti. La Chiesa (ICEFLU), l’Associazione dei residenti (AMVCM), la cooperativa locale (Cooperar), l’Istituto per lo sviluppo ambientale (IDARIS), la scuola, la Santa Casa, il Centro Medicina da Floresta, la Casa de Offcios sono alcune delle istituzioni nate a Mapia, che lavorano insieme per migliorare la qualità della vita e la sostenibilità della comunità.

Ceu do Mapià
La storia della comunità nella foresta
avatars-000568186158-4slc7b-t500x500
Pad.Alfredo Gregorio de Melo
Leggi
justiceiro
Pad.Sebastiao Mota de Melo
Leggi
valdete-liana-small-370x265-1
Pad.Valdete
Leggi
download (6)
Pad. Manuel Corrente
Leggi
Madrina Rira
Madrina rita
Leggi
Madrinha Julia
Madrina Julia
Leggi
mad-cristina_21
Madrina Cristina
Leggi