Nova Dimensao

Dottrina

La rivelazione del Santo Daime, nella forma delle visioni che diedero origine alle musiche e alle parole degli inni dei maestri che ancor oggi vengono cantate durante i lavori della dottrina, costituiscono per i partecipanti una nuova rivelazione, una lettura del cristianesimo alla luce dell’ayahuasca.

Questo movimento, tipico di un nuovo inizio d’era, ebbe la capacità di motivare un intero popolo a seguire un uomo umile e analfabeta, con una grande barba bianca e molta saggezza, chiamato Sebastião Mota de Melo, che riunì queste persone nella foresta - in una comunità intenzionale e solidale - con la finalità di vivere una vita spiritualizzata e in armonia con la Natura.